Header Top
Logo
Venerdì 20 Ottobre 2017

luoghi dove incontrare nuove persone

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Lunedì 10 luglio 2017 - 17:17

Insieme debutta a Milano, in Comune primo gruppo Mdp-Pisapia

Vuole esportare esperienza ambrosiana, confermata fedeltà a Sala
20170710_171738_EE081491

gay singles in south africa

sito per incontrare donne russe Milano, 10 lug. (askanews) – Non poteva che essere Milano, la città della quale Giuliano Pisapia è stato sindaco per cinque anni, a tenere a battesimo il primo gruppo di eletti che si identificano in Insieme, formazione lanciata lo scorso 1 luglio a Roma da Campo Progressista e Mdp-Articolo 1. Ne fanno parte cinque consiglieri comunali di Palazzo Marino che prevengono da tutti i gruppi che formano la maggioranza di centrosinistra che sostiene l’attuale sindaco, Giuseppe Sala. Si tratta di Anita Pirovano e Paolo Limonta da Sinistra per Milano, David Gentili e Natascia Tosoni dal Pd, Emmanuel Conte dalla lista civica Noi Milano. Tutti consiglieri che hanno ribadito la loro fedeltà alla maggioranza attraverso il nuovo gruppo Insieme per Milano.

incontrare donne russe in italia Un “sostegno convinto” a Sala, ha sottolineato l’ex Sel Pirovano, che nel suo caso è “superiore a un anno fa”, cioè all’inserimento della giunta dell’ex commissario di Expo 2015. Per lei Insieme è quindi una formazione “con dieci gambe ben piantate nel centrosinistra milanese”, ha aggiunto, che però allo stesso tempo guarda con attenzione a quanto avvenuto nove giorni fa nella capitale in piazza Santi Apostoli, con l’obiettivo di “innovare” e contribuire con l’esperienza ambrosiana. Quanto agli ex Pd, l’attenzione maggiore è rivolta ai tanti che alle ultime elezioni amministrative non sono andati a votare. “C’è una disaffezione – ha detto Tosoni – che ci chiede un atto di coraggio e generosità” verso il nuovo. Sulla stessa linea Gentili che si è detto “molto preoccupato” dall’astensionismo.

chat room singles Per il battesimo del nuovo gruppo Limonta ha rispolverato la maglietta arancione che indossava sempre durante la campagna elettorale del 2011 per Pisapia e nel suo primo anno a Palazzo Marino. “Per me è la naturale evoluzione di quel percorso e non una conseguenza di quello che è successo a Roma l’1 luglio” che guarda però con attenzione. Una continuità con le giunte Pisapia e Sala sostenuta anche da Conte. All’iniziativa di Milano, estesa anche la Municipio 5, ne seguiranno probabilmente di analoghe a Trento e Ostia.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su