Header Top
Logo
Venerdì 20 Ottobre 2017

incontro di calcio napoli nizza

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Lunedì 10 luglio 2017 - 14:59

Ente Risi sventa il “furto” del nome Carnaroli

Impedito a un privato di registrare marchio a livello europeo
20170710_145931_1904979B

sito di incontro serio orari

siti per incontrare ragazze gratis estetista Roma, 10 lug. (askanews) – L’Ente nazionale risi, esercitando la propria funzione di organismo di tutela del riso italiano, ha impedito ad un privato di registrare a livello europeo il marchio “Carnaroli”: ciò gli avrebbe permesso di vendere con questo nome risone, riso lavorato, prodotti trasformati e servizi di ristorazione.

siti per incontrare ragazze gratis barbie La complessa battaglia legale è scoppiata nel dicembre del 2016, quando un soggetto privato ha depositato all’ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale una domanda di registrazione della denominazione “Carnaroli” per una molteplicità di prodotti e servizi (riso, torte di riso, snack a base di riso, cereali in chicchi non lavorati, riso non lavorato, servizi di ristorazione).

siti per incontrare ragazze gratis parrucchiere L’Ente nazionale risi si è opposto al benestare dell’ufficio europeo e l’esame è stato riaperto, concludendosi il 20 giugno 2017 con il respingimento della domanda e dei ricorsi presentati dal richiedente il marchio. In particolare, l’Ente Nazionale Risi ha dimostrato che il nome “Carnaroli” è descrittivo e non distintivo: per questo non può essere registrato, ai sensi dell’articolo 7, paragrafo 2, RMUE. Inoltre, è stato sottolineato, un marchio registrato “Carnaroli” sarebbe ingannevole e creerebbe “un ingiustificato privilegio” per un singolo soggetto.

siti per incontrare ragazze gratis flash “E’ un successo importante – commenta il presidente Paolo Carrà – che conferma l’efficacia dell’azione dell’Ente nella tutela delle varietà di riso italiano. Se non avessimo vigilato e non ci fossimo opposti, un privato si sarebbe appropriato del lavoro di valorizzazione portato avanti dal 1974 dalla filiera italiana e sarebbe stata compromessa la stessa legge sul mercato interno, che il governo sta concludendo. Abbiamo sventato lo scippo legale del nome di una varietà su cui si è investito tanto e che è sinonimo di risotto”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su